Salta al contenuto principale

Project update: Revamp di SRU II - Groupa Lotos Refinery (Gdansk - Polonia): conseguimento del Performance Test Certificate

Quest'estate il Performance Test dell’unità di recupero zolfo SRU II, è stato completato con successo dimostrando che tutte le performance guarantees sono state ottenute.

Di conseguenza, Groupa LOTOS S.A. ha rilasciato formalmente a KT - Kinetics Technology il certificato di accettazione provvisorio. Lo scopo del contratto, firmato il 1 dicembre 2015, comprendeva le attività d’ingegneria, di approvvigionamento, la fornitura di bruciatori a reattori termici e l'assistenza tecnica per il revamping dell’unità SRU II.

L'unità oggetto del revamping era stata precedentemente progettata e costruita da KT su base EPC e avviata nel 2009. Di fronte a un'espansione globale della raffineria, che implica un aumento della quantità di amine acid gas da trattare, gli impianti esistenti hanno dimostrato di non essere adatti a soddisfare il nuovo fabbisogno in termini di recupero dello zolfo.

L'aspettativa del cliente era quella di aumentare la produzione di zolfo di circa il 50% della capacità di progettazione senza compromettere la regolare produzione della raffineria. Pertanto, tutte le modifiche sul campo dovevano essere effettuate entro il periodo di plant turnaround di un mese.
Ciò ha reso il compito di KT ancora più impegnativo perché implicava una progettazione time oriented: tutte le attività dovevano ridurre  al minimo l’impatto sulla produzione mentre il tempo di costruzione era di fondamentale importanza nella selezione delle attività di revamping da svolgere.

Dopo un accurato studio di fattibilità, in cui sono state studiate tutte le opzioni, è stato selezionato l'uso di enriched air (concentrazione di ossigeno inferiore al 28% di volume) nel bruciatore del reattore termico.
Tutte le modifiche ingegneristiche all'unità sono state sviluppate per ridurre al minimo l'impatto sui sistemi esistenti e per soddisfare l'importante esigenza di non causare alcuna perdita di produzione derivante dalle attività di revamping.

Di conseguenza, la capacità di produzione dello zolfo è aumentata da 150 TPD (tonnellate al giorno) a 236 TPD.
Il progetto è stato completato nei tempi e senza deviazioni sulle garanzie di processo confermate prima dell'aumento della capacità, confermando la posizione di rilievo di KT nel mercato mondiale della tecnologia del recupero zolfo.